MASSAFRA: AFFIDATI VARI INCARICHI PROGETTUALI A GIOVANI PROFESSIONISTI LOCALI

Con apposite Determine Dirigenziali l’Amministrazione Comunale ha affidato, a giovani professionisti locali, vari incarichi progettuali finalizzati alla valorizzazione del patrimonio esistente.

In particolare, con Determina del 21 dicembre scorso, sono stati commissionati i servizi tecnici per la revisione del PUMS (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile), ritenuta necessaria dopo la fase di verifica e di confronto con alcune associazioni del territorio. L’incarico è stato affidato agli architetti Teresa Rubino e Massimo Castiello, di Massafra, che procederanno alla revisione ed aggiornamento del PUMS adottato con Delibera di Giunta del 8 giugno 2017, in coerenza con le esigenze emerse nella fase preliminare di informazione e partecipazione dei cittadini e dei soggetti interessati.

Con Determina del 27 dicembre sono stati inoltre affidati all’architetto Maristella Maraglino, anch’essa di Massafra, i servizi tecnici per la redazione del Piano del colore del Centro Storico, importante strumento per la tutela e la salvaguardia del patrimonio storico-culturale di questa parte della città. L’Amministrazione, con tale affidamento, ha ritenuto di anticipare i tempi di redazione ed approvazione del PUG - Piano Urbanistico Generale e di normare fin da subito la gestione del patrimonio esistente, superando l’uso casuale o selvaggio del colore che ha provocato un degrado ben visibile nel nostro centro antico.

Con ulteriore Determina del 28 dicembre è stato affidato all’architetto Vanessa Giannotta l’incarico di progettazione definitiva ed esecutiva e di coordinamento della sicurezza per la riqualificazione dell’area antistante l’ex Convento di S. Agostino. Tale area, attualmente ancora di proprietà privata, versa in uno stato di totale abbandono e di degrado, dopo il rinvenimento di reperti di valore storico durante i lavori di scavo per la realizzazione di un edificio commerciale con sovrastante anfiteatro. L’incarico è finalizzato al recupero funzionale dell’area, gravata da vincolo archeologico, e rientra in un programma più ampio di riqualificazione del patrimonio storico-culturale della città che l’Amministrazione guidata dal Sindaco Fabrizio Quarto intende perseguire mediante progetti da candidare in occasione di bandi pubblici, per ottenerne il finanziamento.

Infine, con Determina del 29 dicembre è stato affidato l’incarico per la progettazione esecutiva di un percorso turistico-culturale di collegamento della S.S. Appia al Villaggio rupestre di Santa Marina, costeggiando la Gravina San Marco. Tale intervento è inserito nel progetto “Terra delle Gravine tra Sharing Economy e Turismo Esperenziale”, ammesso a finanziamento dal Ministero dei Beni Culturali, che interessa n. 6 siti di sei differenti comuni (Massafra, Statte, Palagiano, Grottaglie, Palagianello e Castellaneta). L’incarico di redigere la scheda tecnica relativa al Comune di Massafra è stato affidato all’architetto Vera Donvito, il cui progetto riguarderà gli interventi di pulizia, decoro, sistemazione e miglioramento dell’accessibilità dell’itinerario proposto.

Redazione ViviMassafra


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

on the spot

On The Spot

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
8
9
10
13
14
15
16
18
19
20
21
22
23
25
26
28
29
30
31

Seguici su