CARNEVALE 2018. CASTIGLIA: MA QUALE GRANDE SUCCESSO?

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO la seguente nota da parte del Capogruppo consiliare “Massafra futura” Gaetano Castiglia.

Delusione e amarezza. Ma anche tanta, tanta rabbia. Sono questi i sentimenti avvertiti dai massafresi, privati della loro manifestazione più importante. Il Carnevale di quest’anno sarà infatti ricordato come il più squallido, triste e sgangherato 65 anni di storia. E il clamoroso flop di quest’anno non può essere certo addebitato al pur valido assessore allo spettacolo Michele Bommino, abbandonato a se stesso da un Sindaco clamorosamente assente anche in questa occasione. E questo i massafresi lo hanno percepito ormai da tempo. Ma rinunciare a un pezzo di storia, di tradizione e di cultura di un popolo vuol dire ignorarne i valori, disprezzarne le attese e annullarne l’identità.

La manifestazione che ha reso famosa la nostra città in tutta Italia e persino all’estero, svuotata dall’elemento caratteristico dei giganteschi carri allegorici, è sembrata quest’anno molto più simile a una mesta processione che a un evento di festa popolare. E questo è il frutto di un’assenza di programmazione con largo anticipo rispetto all’evento e di una sciatteria amministrativa ormai non più tollerabili.

A questo punto non possiamo esimerci, interpretando i sentimenti della stragrande maggioranza dei massafresi, dal chiedere un atto di dignità da parte del Sindaco Quarto: le dimissioni.

Gaetano Castiglia
Capogruppo consiliare “Massafra futura”


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

on the spot

On The Spot

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
5
7
12
14
15
16
17
18
19
20
21
23
24
26
27
28

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su